innovare srl per essere sempre all'avanguardia

Innovare srl

Efficienza ed energia........per un mondo migliore

Batterie Accumulatori per fotovoltaico

funzionamento sistemi di accumulo

L'impianto fotovoltaico oltre a produrre energia in tutta la giornata, l'accumulo, fornisce energia senza utilizzare quella della rete. Questo è l’autoconsumo immediato.

L’efficacia di un sistema di accumulo domestico è, quello di garantire l'utilizzo dell'energia, che è stata accumulata nelle batterie, anche in quei momenti della giornata in cui il fotovoltaico è spento o rende poco, ad esempio di notte, in giornate uggiose se nevica, ecc.. 

La centralina del sistema di accumulo gestisce in maniera intelligente i flussi di elettricità da e per la rete elettrica domestica: l’apparecchio infatti è in grado di “indirizzare” in maniera ottimale tutta l’energia prodotta dal fotovoltaico quando non viene immediatamente auto-consumata. Nel caso sia presente un sistema di Domotica, l’energia in eccesso verrà convogliata prima di tutto verso apparecchi domestici eventualmente programmabili e, in seconda istanza, verso le batterie.




fotovoltaico con accumulo

Solo quando le batterie sono completamente cariche l’energia in eccesso verrà immessa in rete e valorizzata attraverso lo ‘scambio sul posto’ col GSE (il Gestore dei Servizi Energetici).

Dunque un qualsiasi sistema domotico per l’accumulo energetico prevede, in ordine di priorità:

  1. l’ autoconsumo immediato
  2. l’eventuale gestione di apparecchi elettrici programmabili (lavastoviglie, lavatrice, ecc.. da attivare solo nel momento in cui il fotovoltaico riesce ad alimentarle)
  3. l’eventuale gestione dei flussi provenienti da altri impianti di produzione (ed es. il micro-eolico)
  4. la carica/scarica delle batterie (ottimizzando i cicli di carico-scarico)
  5. l’autoconsumo ‘differito’ (cioè quando l’impianto fv non produce)
  6. l’immissione in rete del surplus energetico
  7. il prelievo dalla rete solo quando strettamente necessario.

La peculiarità del sistema di accumulo è, come detto, la gestione ottimizzata dell’impianto elettrico di casa, però anche la funzionalità delle batterie ha un ruolo determinante per garantire l’autoconsumo ‘differito nel tempo’.

Con un sistema di accumulo domestico da 5-6 kWh una famiglia media (3-4 persone) può garantirsi >80% di autoconsumo, riducendo le bollette elettriche di +80% l’anno. Questo è il beneficio principale di un sistema di accumulo domestico. In alcuni periodi dell’anno, primavera-estate, un sistema di accumulo di questo tipo riesce a garantire un autoconsumo del 100 per cento e l’azzeramento totale delle bollette elettriche (ESCLUSO IL CANONE). dipende tutto anche dalla localizzazione dell'impianto fotovoltaico ed il clima. 


Quali tipi di batterie vengono utilizzati?

Ci sono tre tipi principali di batterie:

  • batterie al piombo
  • batterie al piombo/gel
  • batterie al litio

Le prime sono quelle più economiche, ma durano pochissimi anni (2-3). Le batterie al Litio, invece, sono più costose, ma durano almeno quattro volte di più: 10-12 anni con circa 6.000 cicli di ricarica. Le batterie al Litio sono attualmente quelle più performanti nel rapporto costi-benefici.

Per avere maggiori informazioni o ricevere un preventivo gratuito

UA-106753434-1